Archivi categoria: b) Storia medievale

568 anni fa: il 1° marzo 1445 nasce a Firenze il pittore italiano Alessandro di Mariano di Vanni Filipepi, meglio conosciuto col nomignolo di Sandro Botticelli

Noi ci troviamo, di fronte all’artista, in una condizione di privilegio, come avviene tutte le volte che sui risultati si sono accumulate ragioni e interpretazioni, nel nostro caso da contare per secoli. È proprio un segno di distinzione artistica questa … Continua a leggere

Pubblicato in 15° secolo, Arte | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

545 anni fa: il 3 febbraio 1468 muore a Magonza l’orafo, inventore e tipografo tedesco, inventore della stampa a caratteri mobili moderna, Johann Gutenberg (Johann Gensfleisch zur Laden zum Gutenberg)

Johann Gutenberg, l’inventore della stampa Johann Gutenberg nacque a Magonza nel 1400, dalla famiglia Gensfleisch, più nota però con il nome di Gutenberg, il nome del villaggio d’origine. Il padre lavorava presso la zecca cittadina e Johann prese la strada … Continua a leggere

Pubblicato in 15° secolo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

521 anni fa: il 2 gennaio 1492 si conclude la Reconquista. Granada, l’ultima roccaforte moresca in Spagna, si arrende.

La conquista di Granada segna un momento esaltante, da un punto di vista politico e religioso, per gli esiti finali della “riconquista” Le fasi precedenti l’episodio guerresco sono simili a quelli che hanno preceduto il fenomeno delle crociate, con ampie … Continua a leggere

Pubblicato in 15° secolo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

637 anni fa: il 21 dicembre 1375 muore a Certaldo lo scrittore e poeta italiano Giovanni Boccaccio

COMINCIA IL LIBRO CHIAMATO DECAMERON, COGNOMINATO PRENCIPE GALEOTTO, NEL QUALE SI CONTENGONO CENTO NOVELLE, IN DIECE DÌ DETTE DA SETTE DONNE E DA TRE GIOVANI UOMINI. Umana cosa è aver compassione degli afflitti; e come che a ciascuna persona stea … Continua a leggere

Pubblicato in 14° secolo, Letteratura | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

762 anni fa: il 13 dicembre 1250 muore a Castel Fiorentino, in Puglia, Federico II Hohenstaufen, re di Sicilia (come Federico I di Sicilia, dal 1198 al 1250), Duca di Svevia (come Federico VII di Svevia, dal 1212 al 1216), re di Germania (dal 1212 al 1220) e Imperatore dei Romani (come Federico II del Sacro Romano Impero, eletto nel 1211, incoronato ad Aquisgrana nel 1215, incoronato a Roma dal papa nel 1220), infine re di Gerusalemme (dal 1225 per matrimonio, autoincoronatosi a Gerusalemme nel 1229).

I sepolcri nel duomo di Palermo I sarcofaghi di porfido rosso, nella navata laterale del Duomo di Palermo, testimoniano di un tempo in cui, per volere dei regnanti, la storia tedesca e quella siciliana furono intrecciate. Sotto i grevi baldacchini … Continua a leggere

Pubblicato in 13° secolo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

534 anni fa: il 6 dicembre 1478 nasce a Casatico, nel Marchesato di Mantova, l’umanista, letterato e diplomatico italiano Baldassarre Castiglione

Chi era: Baldassarre Castiglione fu intellettuale e letterato, capace diplomatico per duchi e marchesi, nunzio pontificio alla corte imperiale, uomo d’armi. In veste di ambasciatore intrattenne un fitto carteggio con personaggi importanti, oggi molto utile per comprendere i rapporti tra … Continua a leggere

Pubblicato in 15° secolo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

687 anni fa: il 15 novembre 1325 a Zappolino, in località Prati di Saletto e di Parviano, territori del Comune di Bologna, si svolge la cruenta battaglia tra Ghibellini modenesi, capitanati da Passerino Bonacolsi e spalleggiati da Rinaldo d’Este di Ferrara, i Gonzaga di Mantova, i Visconti di Milano, Cangrande della Scala di Verona, Bertuccio e Gangalando da Guiglia ed i fuorisciti bolognesi Pepoli e Gozzadini, oltre a Mazarello da Cuzzano, contrapposti a Guelfi bolognesi, fiorentini e romagnoli. Da questo evento Alessandro Tassoni trarrà ispirazione per il famoso poema eroicomico “La secchia rapita”. Gli accordi di pace dell’anno successivo tra le due città, con la restituzione in cambio di denaro dei territori e dei castelli conquistati, rese vana la morte di oltre 2000 persone.

In una stanzetta della «Ghirlandina», la snella torre campanaria che si eleva dietro il Duomo di Modena, è appesa ad una catena una vecchia secchia di legno, che ci ricorda i tempi delle feroci lotte combattute nel Medioevo fra città … Continua a leggere

Pubblicato in 14° secolo | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento