20 anni fa: il 19 luglio 1992, a pochi mesi dalla strage di Capaci, a Palermo viene ucciso dalla mafia il procuratore della Repubblica Paolo Borsellino

Paolo Borsellino (1940-1992), laureato in giurisprudenza, durante l’università svolse attività politiche nel FUAN, organizzazione giovanile di estrema destra. In magistratura dal 1963, giunse alla procura di Palermo nel 1975. Suo stretto collaboratore fu il capitano dei carabinieri Emanuele Basile, ucciso in un agguato mafioso nel 1980. Entrato a far parte del pool antimafia, nel dicembre 1986 fu nominato procuratore della repubblica a Marsala, provocando non poche polemiche, perché venne scelto per meriti professionali e non per anzianità. Vicepresidente nazionale dell’Associazione nazionale magistrati, dopo le dimissioni di Caponnetto e la nomina di Meli, Borsellino lanciò l’allarme sui mutamenti che stavano interessando la procura di Palermo. Trasferitosi Falcone a Roma, Borsellino tornò nel dicembre 1991 a Palermo come procuratore aggiunto con il compito di coordinare l’attività dei sostituti appartenenti alla Direzione nazionale antimafia. L’uccisione di Falcone fu per lui un evento traumatico. Intese collaborare alle indagini sull’attentato di Capaci di competenza della procura di Caltanissetta. Data la sua straordinaria conoscenza sulla mafia e sui rapporti con la politica, la sorte di Borsellino era segnata. Il 19 luglio 1992, mentre usciva dalla casa della madre in via D’Amelio a Palermo, l’esplosione di un’autobomba lo uccise insieme agli agenti della scorta Emanuela Loi, Agostino Catalano, Claudio Traina, Vincenzo Lo Muti ed Eddie Walter Cosina.

Se volete approfondire la terribile stagione delle stragi di mafia potete farlo sfogliando le pagine del 24° volume de La Storia d’Italia – Dalla fine degli anni ’80 a oggi nella biblioteca dell’Antica Frontiera.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 20° secolo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...