188 anni fa: il 19 aprile 1824 muore a Missolungi, in Grecia, il poeta inglese George Byron

Grande rappresentante della seconda generazione romantica, Byron nacque a Londra nel 1788, da genitori di antica nobiltà, ma di carattere disordinato e violento. Ebbe per questo un’infanzia tormentata e non riuscì a terminare gli studi. Coltivò per proprio conto un forte interesse letterario e nel 1807 diede alle stampe la raccolta poetica Ore d’ozio. Nel 1809, divenuto Lord alla Camera, partì per un lungo viaggio nei paesi del Mediterraneo. Al ritorno pubblicò la prima parte de Il pellegrinaggio del giovane Aroldo, che gli diede grande notorietà, per la romantica figura del protagonista: un uomo fatale e dandy pieno di mistero. Negli anni successivi pubblicò poemi melodrammatici e satirici, racconti di avventure e di amori, suscitando grande fascino per la sua bellezza e l’atteggiamento ribelle. In seguito allo scandalo legato alla separazione dalla moglie e al sospetto di un rapporto incestuoso con la sorella, nel 1816 lasciò l’Inghilterra e non vi fece più ritorno. Visse in Italia fino al 1823, godendo dell’amicizia di Shelley e avvicinandosi alla carboneria. Scrisse tragedie di ispirazione alfieriana e goethiana e il poema eroicomico Don Giovanni.
Nel 1823 partì per la Grecia, per dirigervi la rivolta liberale, ma morì di febbre a Missolungi nel 1824.

E’ L’ORA IN CUI TRA I RAMI SI SENTE
E’ l’ora in cui tra i rami si sente
la nota acuta dell’usignolo:
è l’ora in cui le promesse degli amanti
sono dolci in ogni parola sussurrata
e i venti lievi e le acque vicine
sono musica all’orecchio solitario.
Molle rugiada ha bagnato ogni fiore
e in cielo sono spuntate le stelle
c’è sull’onda un azzurro più profondo
e nei cieli quella chiara oscurità,
dolcemente buia e oscuramente pura,
che segue al tramonto del giorno
quando sotto la luna svanisce il crepuscolo.

Se vi piace la poesia e avete l’animo sensibile di Lord Byron allora l’Antologia illustrata di Elvira Marinelli è il libro che fa per voi. Naturalmente potete trovarlo nella biblioteca dell’Antica Frontiera.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 19° secolo, Letteratura e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...