107 anni fa: il 24 marzo 1905 muore Jules Verne, scrittore francese e padre della fantascienza moderna

Durante la Guerra di Secessione negli Stati Uniti a Baltimora, in pieno Maryland, nacque un nuovo club assai influente. Tutti sanno con quale energia si sia tradotto in opera l’istinto militare di questo popolo di mercanti e di meccanici. Comuni negozianti scavalcarono i loro banconi per improvvisarsi capitani, colonnelli e generali senza avere mai frequentato la scuola militare di West Point e tuttavia eguagliarono nell’arte della guerra i colleghi del vecchio continente, collezionando al pari di questi vittoria su vittoria a suon di proiettili, di milioni e di uomini.
Ma fu nella scienza della balistica che gli Americani sorpassarono di gran lunga gli Europei. Non che le loro armi avessero raggiunto un più alto grado di perfezionamento, ma esse avevano dimensioni inusitate e di conseguenza gittate sconosciute fino a quel momento. In fatto di alzo zero, di tiro diretto e indiretto, di fuoco di striscio, di infilata o di sbarramento, Inglesi, Francesi e Prussiani non hanno più niente da imparare; ma i loro cannoni, i loro obici e i loro mortai non sono che semplici rivoltelle a paragone della formidabile artiglieria americana.

Questo è l’incipit del capolavoro di Jules Verne Dalla Terra alla Luna. Se volete continuare a leggerlo potete trovarlo nella biblioteca dell’Antica Frontiera.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 20° secolo, Letteratura e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...